lunedì 15 gennaio 2018

Etty Hillesum


Sulla via assolata, dentro al vecchio
tronco cavo che da lungo tempo
serve a bere e piano a sé rinnova
uno specchio d'acqua, la mia sete
calmo: l'acqua limpida e il suo flusso
prendo in me nel cavo della mano.
Bere è troppo, è un atto che tradisce,
mentre questo gesto in cui m'indugio
porta un'acqua chiara alla coscienza.

E così potrebbe riposarmi
se tu fossi qui, posare piano 
la mia mano sulla fresca curva
della spalla o al limite del seno.
(da Poesie di Rainer Maria Rilke)




Oggi 15 gennaio nasceva Etty Hillesum.
Tutta quella sete nei versi di Rilke, poeta a lei caro... Sete di esperienze, conoscenza. Sete di vita.
l'acqua limpida e il suo flusso 
prendo in me nel cavo della mano
Leggere i versi che Etty amava è una forma di preghiera.

(Il suo sguardo)


1 commento:

Anonimo ha detto...

"CANTO DELLE DONNE AL POETA "

Eppure,in chi vorremmo se non
in te,perderci senza fine? in chi,
piu'che in te, cresce ,cresce il nostro
essere?
L'infinito con noi passa e si
perde.
Sii tu la bocca che ce lo fa udire,Tu sii:tu che di noi dici l'essenza. R.M.R.
A -HILLESUM
Da Annunziata