giovedì 12 marzo 2015

Adozioni

Il fiato del bambino
che va e viene nel sonno
la grande rana
(Sumiko Sakaguchi)



Notizie dal Senato. Mentre le famiglie affidatarie, in situazione di prolungato affidamento, potranno finalmente fare domanda di adozione e contare, immagino, su una giusta priorità, è saltato il decreto che rende possibile l'adozione per i single (leggi QUI la notizia).

Quali versi migliori, teneri e onirici, per commentare un sogno infranto? E quando ci occuperemo dei diritti dei bambini e non solo della "forma famiglia"?
Ho trovato questo bellissimo haiku che mi sembra di rara perfezione per la notizia di oggi, così frustrante per tanti single. E per tante piccole rane addormentate e sole.


(Single)


Nessun commento: