giovedì 5 ottobre 2017

Una famiglia perfetta


Era detto aquilone
Non si chiamava così
ma era detto aquilone
perché quando appariva nel campo di erba
sembrava ondeggiare
e quando vedeva da lontano Maria
pareva innalzarsi
portato dal vento e dall’emozione.
(Vivian Lamarque)


Così sta dicendo il GR3: una piccola bambina affetta da sindrome di Down ha finalmente trovato la sua famiglia adottiva.
Dopo sette rifiuti da parte di altrettante coppie, un single, un uomo, l'ha finalmente accolta e con lei metterà su famiglia. Una famiglia come ci piace pensarla, perfetta così, nel segno dell'amore e di un progetto di vita comune. 
E dedico loro questa poesia con tutto quello che dice, e dedico loro anche gli spazi bianchi tra una parola e l'altra, spazi di trepidazione e di attesa per entrambi.
Auguri Aquilone, auguri Maria!

(Insieme)




1 commento:

Filippo ha detto...

Mia cugina, affetta dalla sindrome di down, si chiamava Maria. Tanto affetto