giovedì 15 giugno 2017

Giusi Nicolini


s'infossa il passo e traballa l'orizzonte
con i suoi cumuli di rottami e spazzatura
e però m'afferro all'aquilone
e mi lascio alle spalle
dietro l'altura
tumuli e fosse comuni
senza alberatura
(Jolanda Insana)


Giusi Nicolini, la sindaca simbolo dell'accoglienza ai migranti, è stata sconfitta (notizia QUI).
Il motivo? Azzardo un'ipotesi: il vincente sta sulle scatole. Una sua ulteriore vittoria è come se togliesse qualcosa a te, sì, proprio a te. 
Aver fatto conoscere al resto del mondo l'accoglienza, la generosità e l'orgoglio siciliano (per una volta di mafia, coppola e cannoli non ne parlava nessuno) le è costato, nel segreto dell'urna, voti su voti.
Sta sulle scatole una così. Punto. 
Pensare al bene comune, riconoscere il valore positivo, alto, di cui ora Lampedusa e la sua gente sono il sinonimo per il resto del mondo (papa e Obama compresi), non è da tutti.

e però m'afferro all'aquilone...

Volare alto, tutti insieme, aggrappati al filo degli ideali comuni di civiltà e diritto, è stato ancora una volta, un'impresa impossibile.   


(ideali comuni)

1 commento:

Blogger ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.