giovedì 2 febbraio 2017

Clima & Smog

Vedo le nuvole leggere
Vedo il sole lieve
Vedo quanto facilmente disegnano
Un andamento senza fine
Come se provassero fiducia
In me che sto sulla terra
Come se sapessero che io
Sono la loro parola
(poesia senza titolo di Inger Christensen)


Questa voce trasparente, come un pezzetto di neve fresca, appartiene alla poetessa danese Inger Christensen. Nel suo mondo poetico, gli elementi della natura sono tutti coinvolti e contribuiscono a un'osmosi universale tra io narrante e cosmo.

Voglio impararla a memoria per ripeterla ad alta voce quando sono imbottigliata nel traffico! Usare la mia poesia danese come un pezzetto di neve fresca da passarmi sulla fronte quando non riesco a respirare per il troppo smog, quando ritiro lenzuola opache e che non profumano mai di bucato o quando l'indifferenziata tracima dai cassonetti. 
Nuvole leggere e sole lieve possono arrivarmi solo dal Paese più ecologista del mondo.

Gli ultimi dati sull'inquinamento italiano sono a dir poco allarmanti (leggi QUI) e la responsabilità è di ognuno di noi. 
Sono io la parola dell'aria che respiro, mi ripeto mentre il mio pezzetto di neve fresca mi si scioglie tra le mani.

(previsioni del tempo)





  

Nessun commento: