venerdì 2 settembre 2016

Reality romano

Colonna antica
ruderi come vertebre
- i papaveri
(Sono Uchida 1924)

È successo. Il Comune di Roma come la Casa del grande fratello. "Lei", "loro", gli "amici infìdi", le "esternazioni" alle telecamere, i "litigi". Oggi è il turno degli "ex" (alcuni mega dirigenti dell'azienda trasporti ATAC e di quella dei rifiuti) raccontati su giornali vogliosi, da troppo tempo impegnati solo con il terremoto (clicca QUI).
Nel ponentino romano fischiano i tweet.
Ci sono anche i commenti del pubblico, le dichiarazioni e le interviste con le copertine, solo che una volta potevo cambiare canale. Cambiare città, la vedo difficile.


(Un'isola dei famosi)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

oggi ho letto la definizione di haiku che c'è sul "piccolo dizionario delle malattie letterarie" di marco rossari e volevo fartela sapere, nel caso non la conoscessi. dice: "persistente singhiozzo davanti alla bellezza del cosmo". ciao susanna

sergio

Susanna Tartaro ha detto...

geniale!