mercoledì 10 agosto 2016

Olimpiadi (dailyhaiku d'estate)

Eccomi
dove il blu del mare
è infinito
(Santōka 1882-1940)

Guardare le Olimpiadi pensando ad altro. Mentre la sirena Pellegrini mi raggiunge pinneggiando su twitter, mi frulla in testa l'haiku di Santōka. Sono una spettatrice pigra, poco sportiva, non conosco le regole dei giochi. Ma lo stesso dribblo felicemente tra i canali della mia tv perdendomi nel blu delle piscine, nell'esuberanza della pallacanestro, nella compostezza del judo, nella nevrosi della scherma. E finisco dentro il Pandizucchero, meravigliosa scenografia low cost, che cambia colore con l'orario delle gare.


(Vacanze olimpiche)




Nessun commento: