martedì 26 aprile 2016

Haiku Bertolaso (1)

Fitta è la nebbia,
vaticini romani
sopra quei colli
(Sono Uchida 1924)



Sono Uchida è stato un diplomatico giapponese che compose una serie di haiku dedicati a Roma dove lavorò per alcuni anni. Vorrei fargli conoscere lo stile poetico dei manifesti elettorali che impazzano ad ogni angolo della mia città. Così, solo per sapere cosa ne pensa. Qui la nebbia è fitta, solo ogni tanto fuoriesce qualcuno che riconosco. Chi sei tu che ti aggiri su questi colli? Forse un nuovo candidato? Sei l'ombra del prossimo sindaco? 

Inizierei da oggi una piccola serie di post sulla poesia che gli slogan elettorali dei candidati-sindaco riescono a sprigionare. 
Questo manifesto occhieggiava tra automobili, passanti e qualche albero stancamente fronzuto bordo strada. Verseggiava, un po' rassicurante e un po' bellicoso, così:
"Roma. Forte - Sicura - Libera". Forte, sicura, libera. Uno stile puro, lineare, cristallino come un haiku.

Tre versi per un'unica idea. Un'idea forte. Come una scossa di terremoto.



(Tolleranza zero)






Nessun commento: