lunedì 3 agosto 2015

Calais

Riparato dentro
una capanna in rovina
la mia vita in rovina
(Santoka 1882-1940)



Guarda un po'. In queste ultime ore la questione migranti sembra essere diventata degna di attenzione anche per Francia e Gran Bretagna!
Le migliaia di persone, che vogliono passare il tunnel sotto la Manica, la rendono urgente anche agli occhi liquidi del socialista-egoista Hollande e di Cameron, occhi che, fino a questo momento, guardavano chissà dove.
La crisi migratoria diventa prioritaria, diventa urgente ed "europea" solo quando accade lì, a Calais, sotto i loro preziosi piedi (QUI). Una volta tanto, noi italiani con il nostro Sud, non ne usciamo male: invece di usare lacrimogeni, idranti e cani diamo un ricovero, cibo e acqua.
E allora l'haiku di oggi, tocca rileggerlo. Qui, quelli nascosti, con la vita in rovina e da compatire, non sono i migranti. 


(Guarda laggiù! Museo MAXXI a Roma.)



Nessun commento: