lunedì 31 agosto 2015

Buchi neri

La sfera di fuoco del sole
è caduta, lasciandosi dietro
risaie gelate
(Saito Sanki 1900-1962)



Un po' da day after questo haiku, non è vero? 

Sono sfinita. Volevo guardare i Campionati Mondiali di Atletica in tv ma ho passato il weekend studiando fisica, cosmologia e astrofisica ovvero solo alcune delle discipline di Stephen Hawking, lo scienziato che tre giorni fa ha dichiarato: "Se finite in un buco nero, non datevi per vinti. Un'uscita c'è" (leggi QUI)
E giù a ripassare. Dunque, un buco nero...cos'era di preciso preciso? E Einstein cosa diceva, forse che una volta finiti tutti dentro questa stella collassata non rimaneva molto da fare? Buco nero...buchi neri... Allora, noi siamo qui, la via Lattea era, no, è laggiù...

Ma ecco la notizia: questa nuova teoria di Hawking, questa improvvisa visione "rosea" dei buchi neri che ha sorpreso il mondo accademico e che escludo di comprendere dal punto di vista scientifico, questa nuova teoria, dicevo, proverò ad applicarla io stessa da oggi in poi, ogni qual volta leggerò delle chiamiamole dichiarazioni sui migranti da parte dei leghisti televisivi, dei nazistoidi caserecci o dei razzisti condominiali. 
Se non ci arrivano da soli, se quelle immagini di barconi non li smuovono, se non si connettono empaticamente e umanamente con ognuna di quelle esistenze, se ancora pensano che "ce rubbeno il lavoro", chiuderò gli occhi (e le orecchie) e applicherò la nuova teoria di Hawking, ovvero: se è possibile uscire da un buco nero, vuoi che non ci sia una via di uscita per non sentire più blaterare cose di questo tipo?

Ma siccome nel weekend ho studiato moltissimo, ma tanto proprio, ho capito che Hawking si è sbagliato.
Il bel buco nero, di quelli vecchio stile e senza via uscita, se li potrebbe pure inghiottire insieme alle loro meschine dichiarazioni.
Sarà la storia a dimostrare la mia teoria anche se proprio oggi la Gran Bretagna anche di Mo Farah, il pluricampione inglese di origine eritrea, vuole chiudere le frontiere a chi cerca lavoro (Notizia QUI).


(Mo Farah. Arrivato. Con la gioia di tutto il resto del mondo)









Nessun commento: