lunedì 20 luglio 2015

Tarli

Mi è venuto in mente questo vecchio post, e questo haiku di Bashō, leggendo sui giornali del cosiddetto "casoCrocetta". Ri-post e ribadisco il mio sentire sull'uso scellerato, e strumentale, di lacerti di conversazione telefonica.


Vieni a sentire
la voce dei tarli
nel romitaggio di paglia
(Bashō  1644-1694)



Sono totalmente, totalmente, lo ripeto, favorevole all'uso di intercettazioni telefoniche da parte della magistratura, e non mi scandalizza più nulla. Tranne una cosa.
Trovo scandaloso riportare, pubblicandola, la voce dei tarli ovvero quel tipo di intercettazione telefonica che non ha valenza penale.
Scandaloso. 


(Orto botanico. Uno dei posti che amo di più)


Nessun commento: