mercoledì 3 giugno 2015

Mail

Le mie mani gelate
non possono manipolare il pennello
nella notte fonda
(Shiki 1867-1902)



La mail inviatami da Igort, il grande disegnatore italiano (www.igort.com) ci spinge fuori dall'asfitticità delle notizie di casa nostra, regionali di nome e di fatto, e ci costringe ad alzare lo sguardo.
Allora copio e incollo per tutti:

"La disegnatrice e attivista iraniana Atena Farghadani è stata condannata a 14 anni di carcere per aver postato un video nel quale denunciava i pestaggi e trattamenti degradanti da parte delle guardie della rivoluzione, durante la detenzione avvenuta tre mesi prima"

Altre informazioni si trovano sul sito di Amnesty (cliccando qui) da dove parte una campagna di sensibilizzazione che Igort ci invita a far girare.
In ballo solo una cosa: la libertà. 

E questo haiku di Shiki è il mio piccolo contributo affinché le mani non si gelino e la notte sia più chiara per tutti e ovunque.










Nessun commento: