martedì 14 aprile 2015

ON/OFF

Nell'ombra e nella luce
vento
cammino
(Santoka 1882-1940)



Pensavo a come sia ormai assodata la regola, nello strano gioco dell'informazione, di  accendere i riflettori su una notizia per poi spegnerli. Tic e tac. Come con un interruttore, l'attenzione dei media si posiziona ora su ON ora su OFF, illuminando, e mettendo poi in ombra, il caso di cronaca, lo scandalo o il politico di turno. Tutto solo per qualche giorno. Poi tac.
A contrastare il possibile calo d'attenzione mediatico dato dal cono d'ombra incombente, i migranti ci pensano da soli. Sono loro stessi a indicarsi a noi, tenendo ben ferma, e senza far rumore alcuno, la luce che illumina questa tragedia giorno dopo giorno. Senza parole, slogan, titoloni. Senza mipiace o twitt compulsivi. Da soli.

E' di 5629 il numero di coloro che, diretti verso l'Italia, sono stati soccorsi nel canale di Sicilia negli ultimi tre giorni (leggi QUI le ultime notizie).




(Nel vento. Sogno)






Nessun commento: