mercoledì 1 aprile 2015

1 aprile

Albeggia,
nelle acque basse nuotano i pesci
sfuggiti ai cormorani
(Yosa Buson 1716-1783)


A Roma si usava dire "Mannaggia a li pescetti!" quando le cosa andavano un po' storte e non si volevano scomodare... i morti. La trovo una frase così simpatica, un po' da Roma sparita e testaccina, anni cinquanta. Ingenua e infantile, quasi una frase che ride di sé. 
Allora, oggi primo aprile, festeggio la festa più inutile dell'anno e dedico l'haiku a chi ha voglia di scherzare, a chi affronta la vita con levità e a chi non se la prende se dietro la schiena qualcuno gli ha appeso un pescetto di carta.
Dedicato alla parte scema di ognuno di noi, a quella che prendiamo a pedate per darci un tono, quella che ogni tanto guizza fuori alla faccia dei cormorani che incontriamo.

(Mannaggia ma buoni!)

Nessun commento: