martedì 10 marzo 2015

Mela

Alle quattro i corvi
alle cinque i passeri
dalla notte d'estate il giorno spunta
(Shiki 1867-1902)



Che ore sono? Eh, pare facile rispondere! È in arrivo l'apple-watch - la risposta a Shiki che, poveretto, sta ancora a misurare il tempo in passeri e corvi - sfornato stamattina caldo caldo dal gruppo di Cupertino (la notizia QUI).
Ovviamente, tutti in fila con 349 dollari da spendere per farsi aprire la porta del garage e quella dell'albergo, usarlo come carta d'imbarco per l'aereo e come archivio dati. Mail, foto, mappe sempre a portata di polso con il tripudio di suonerie annesso. 
Altre funzioni? Terrà sotto controllo l'attività fisica, ci preparerà  l'allenamento adatto, memorizzerà i nostri dati salute (cardio-circolatori, diabete eccetera) e ci spronerà pure all'obiettivo fit della settimana successiva. Avete capito bene! Ci indicherà cosa dobbiamo fare la settimana seguente per rimanere in forma. Questo, per chi come me rimanda l'iscrizione in palestra sempre alla bella stagione - sempre la prossima - è troppo.
Vado a contare i passeri.


(Stile vintage a Palazzo Taverna. Roma)











1 commento:

Fabio Gaglini ha detto...

Dal 2001 al 2004 il mio ufficio era proprio quella finestrella. Da figlio di orologiaio restavo affascinato dalla magica abilità di quel creatore di pendole ad acqua, ma sognavo gli oggetti di star trek. Mai avrei immaginato di ritrovarli in un post di haiku. Grazie per la magnifica sintesi.