giovedì 30 ottobre 2014

Scontri a colori

Come un braccio troppo allungato
e stanco - il fumo rosso-scuro
dell'acciaieria.
(Kaneko Tōta 1919-2012)




L'acciaieria Thyssen Krupp, che conta circa 2500 dipendenti, vuole metterne 237 in mobilità. 
Ieri pomeriggio scontri violenti durante una manifestazione a Roma. Cinque feriti tra operai e sindacalisti (notizia qui) e manganellate che volano non solo in piazza ma anche tra Pd e sindacato.

Kaneko Tōta, autore di questi versi, è un poeta giapponese contemporaneo che, laureatosi in economia, ha lavorato per anni come bancario. I suoi versi, più "sociali" e politici rispetto ad altri poeti, sono quelli a cui attingo per commentare notizie come questa. 
Non credo a svolte violente del governo, come si vocifera su qualche giornale, ci vogliono indagini precise su questo, ma rimane un episodio preoccupante e deprimente.
Aggiungo questo altro suo haiku, surrale e blu come il pomeriggio di ieri.
Non è splendido?

I pruni sono in boccio -
ovunque nel mio giardino
sono arrivati squali blu.


(Roma Macro Testaccio Big bamboo. Blu)











Nessun commento: