mercoledì 16 luglio 2014

Meglio Verdini.

Mentre mi lavo il viso,
nel catino si erge
l'ombra dell'autunno.
(Sōseki 1867-1916)

Stamattina annaspavo. Non riuscivo a trovare "la" notizia per il DAILYHAIKU di oggi tra la Mogherini osteggiata in Europa, Verdini che sguiscia tra un'accusa e un'accusa, Ruby maggiorenne ma sempre peperina, Berlusconi in versione padre della patria, Renzi che stasera cena a Bruxelles  e chiede aiuto ai dissidenti (ma come regge?), qualcuno che se ne va dalla Juve... E poi Hamas e Gaza, Castel Volturno...
Insomma un vero delirio davanti ai miei occhi. Che faccio?
Giro che ti rigiro sul web, sconsolata e con faccia da punto interrogativo, vengo attratta da un link de "Il Post" (guarda qui) Ho risolto! Clicco.
Hipsterino e ammiccante mi squaderna "I migliori dischi del 2014 (finora)". Mi ci butto ancora illusa di trovare l'idea per oggi. Scorro video caramellati dove tipi con visiere storte d'ordinanza e luci instagram abitano in tinelli anni settanta versione studi di registrazione glam. E poi una zaffata di didascalie sempre "hipsteriche" e misteriose. 
Sembrano copiare un po' i REM, penso e clicco un altro video. Mi scopro rimpiangere Michael Jackson... 
Niente. Manco una ne conosco! Ma dove stavo? Cosa ascoltavo in questo "2014 (finora)"? Quanti anni ho? Chi sieteeee? 

Meglio cercare news su Denis Verdini. 


(Loro sono...Sì sì...lo sapevo...si chiamano...)

Nessun commento: